I nostri riduttori epicicloidali assicurano le migliori prestazioni

Nelle macchine speciali per la deformazione e la calcatura di sezioni di filo pesanti è necessario applicare forze enormi. Per questo, Schmale Maschinenbau GmbH si affida ai servoriduttori di WITTENSTEIN.

WITTENSTEIN S.P.A. - Via Giosuè Carducci 125

+39 02 241357-1

+39 02 700462-39

Farsi strada in nuovi ambiti di applicazione

L'industria dei macchinari si affida alla tecnologia servo

Rispetto ai corrispondenti idraulici, i sistemi di trasmissione elettrici presentano vantaggi evidenti: sono puliti, più silenziosi, più efficienti e più semplici da maneggiare. Inoltre vengono a mancare le operazioni di riempimento, sfiato e pulizia del sistema idraulico, per non parlare dello smaltimento dell'olio idraulico. Ancora più decisivi tuttavia sono i vantaggi in termini di produttività offerti dalla tecnologia servo: maggiore flessibilità nelle varianti dei prodotti e controllabilità, maggiore precisione tramite la programmazione elettronica e una maggiore produttività grazie ai tempi di preparazione ridotti al minimo. Schmale Maschinenbau GmbH ha scelto di contare sulla tecnologia servo di WITTENSTEIN.

Schmale sviluppa le soluzioni più appropriate

La Schmale Maschinenbau GmbH di Altena, in Germania è specializzata in impianti di deformazione per cavi, tubi e nastri. L'impresa si propone come consulente nella progettazione e costruzione di macchinari per ogni esigenza di produzione industriale. Un sistema modulare consente di combinare le diverse tecnologie di produzione e garantisce individualità ed efficienza. Allo stesso tempo la Schmale Maschinenbau GmbH è aperta alle innovazioni come dimostrato dal consistente sviluppo e integrazione della tecnologia servo nei suoi impianti.

Tecnologia servo su tutta la linea produttiva

Affinché con un filo dello spessore di 10 - 20 mm si possano ottenere componenti di sicurezza approvati per l'edilizia, sono necessarie una serie di fasi di manipolazione e lavorazione. Per l'alimentazione del filo dalla bobina, Schmale ha progettato un aspo temporizzato in grado di supportare pesi fino a tre tonnellate. Nella stazione successiva, un dispositivo di allineamento a resolver a sei tracce garantisce che il filo venga allineato e in questo modo riduce al minimo i tempi di preparazione in caso di diametri variabili. Un sistema di avanzamento a rulli alimentato servoelettricamente assicura l'alimentazione precisa del filo. Un passaggio dopo il filo raggiunte un impianto di induzione. Qui alle estremità delle barre può essere riscaldato fino a 1.000 gradi. A questo punto un sistema di trasferimento lineare trasporta le sezioni di filo per la deformazione nella prima stazione di pressatura dell'impianto. I servoriduttori, tra cui quelli delle serie SP+ e TP+ garantiscono il massimo in termini di dinamica e precisione. L'elevata densità di potenza di una unità consente un'integrazione nella macchina con risparmio di spazio.

I nostri riduttori epicicloidali aprono nuovi orizzonti

La stazione di pressatura finale è suddivisa in prestazione e stazione finale. Nel corso del processo, tramite forze di deformazioni enormi, sulle estremità delle barre vengono formate teste con diametro fino a 60 millimetri. Mentre i tre assi e i livelli di prericalcatura generano ciascuno 2.000 kN, i due assi del livello finale generano ciascuno 3.000 kN. Per ottenere una pressione corrispondente tramite impianto idraulico sarebbe necessario un enorme gruppo turbo-generatore. In Schmale invece si utilizza la trasmissione della forza flessibile grazie al servoattuatore di WITTENSTEIN. In questo modo è possibile generare potenze di trasmissione alte anche con superfici d'azione piccole.

Ancora di più con i TP+ 4000 HIGH TORQUE

La potenza e la densità di potenza rendono i nostri riduttori epicicloidali TP+ 4000 HIGH TORQUE una soluzione ideale per questa pressa. Con un diametro di 530 millimetri e una lunghezza di 540 millimetri trasmettono coppie fino a 40.000 Nm con ingombri ridutti. Quattro unità sono utilizzate nella ricalcatrice doppia: due per il processo di precalcatura e due per processo di calcatura finale. Le alte coppie implicate prima potevano essere raggiunte soltanto attraverso sistemi di trasmissione idraulici. Oggi è, invece, possibile sfruttare i vantaggi della tecnologia servo come costi operativi ridotti, un'efficienza superiore, un aumento della produttività fino al 15 percento e una migliore efficienza energetica. Con l'impiego di raddrizzatori di frequenza capaci di ritorno, il consumo di energia può essere ridotto addirittura fino al 73 percento.